Mariel Clayton and Barbie killed Ken Mariel Clayton è una fotografa autodidatta. In un negozio di action figures di Tokyo ha avuto la visione del mondo dove le storie di quei personaggi accadono e ha voluto visitarlo e fotografarlo. La sua produzione ruota principalmente attorno alla più famosa bambola di tutti i tempi: Barbie, che gettati i panni (spesso nel vero senso della parola) della fashion victim passa alla parte di carnefice, sfogando le più inquietanti perversioni su Ken. E diciamocelo, chi non lo farebbe? Dice di lei: " (Sono) Una fotografa di bambole dal senso dell'umorismo sovversivo. Credo che la vita sia un luogo incasinato ed isterico, e se non ne ridiamo non saremo mai in grado di capirla davvero. Non ho avuto un'infanzia difficile, non ho subito abusi, non sono nè cattiva, nè dark nè psicotica. Credo solo che quello che faccio sia dannatamente divertente - e voglio condividerlo con la gente." Il suo strumento: Canon 50D. Lenses are: 50mm Prime 17-40mm Wide Angle 10-17mm Fisheye 75-300mm Zoom. 430EX II Speedlight. [Grazie a Susanna]

TEST