Naoto Hattori. Japanese pop surrealism.Naoto Hattori. Japanese pop surrealism.

“I’ve been creating the imaginary world within my mind ever since I was a child. My vision is like a dream, where it’s a sweet dream, a nightmare or just a bizarre dream.” Hattori says. Born in Yokohama at 1975, he studied at the School of Visual Arts in New York. His paintings could be mistaken with digital art, but he does a spectacular work with acrylic. A fantastic and prolific imaginary is what we found in his gallery, as he says fruit of a “practice to increase awareness in stream-of-conscious creativity”. And here are some samples.

His work is currently been exhibited on “Les Enfants Terribles”, with Robert Crumb, Ray Caesar, and many others, from September 15 to December 31, 2011, at l’Hôtel de Région Rhône Alpes, Lyon, France.

 

“Ho creato un mondo immaginario nella mia mente sin da quando ero un bambino. La mia visione è come un sogno, un dolce sogno, un incubo o solo un sogno bizzarro. ” dice Hattori. Nato a Yokohama nel 1975, ha studiato presso la School of Visual Arts di New York. I suoi dipinti potrebbero essere confusa con l’arte digitale, ma il suo è  un lavoro spettacolare ad acrilico. Un immaginario fantastico e prolifico è quello che abbiamo trovato nella sua galleria, come dice lui frutto di una “pratica per aumentare la consapevolezza in flusso di coscienza creativo”. Ed ecco alcuni esempi.

Il suo lavoro è attualmente esposto a “Les Enfants Terribles”, con Robert Crumb, Ray Caesar, e molti altri, dal 15 settembre al 31 dicembre 2011, presso l’Hôtel de Région Rhône Alpes, Lione, Francia.

 

TEST