Jinyoung Shin è di origine cinese, ma vive a New York. E’ una giovane artista nata nel 1982, i protagonisti delle sue opere sono sempre figure umane a metà fra l’inquietante e il fashion.

I volti ricordano quelli di Riyoko Ikeda (Lady Oscar), i corpi un incrocio tra Egon Schiele (che Jinyoung conferma apertamente essere tra i suoi preferiti) e dei bozzetti da stilista, ma decisamente estremizzati nella loro magrezza tanto da comparire quasi come scheletri ricoperti da pelle e abiti.

TEST